Trading

DAX, tensioni ribassiste alla luce della guerra commerciale fra USA e CINA

Analisi tecnica di scenario del 26 giugno 2018

La guerra commerciale innestata dalla politica protezionista di Donald Trump sta comportando forti tensioni sui mercati che si riflettono anche sul movimento del futures dell’indice tedesco.

Il livello 13.200 sfiorato per ben due volte – il 22 Maggio e il 14 Giugno-, rimane inviolato, in questa fase di mercato, costituisce l’area di prezzo dove gli “shortisti” hanno preso il sopravvento sui tori.

L’area 13.200, d’altra parte, costituisce un’area di prezzo fondamentale sulle prospettive di sviluppo del Futures sul DAX; infatti il superamento di quest’area sarebbe un importante indicazione visto che si annullerebbe il forte impulso ribassista, partito il 1 Febbraio di quest’anno,  che aveva portato il Futures dell’indice tedesco a ritracciare il trend molto rapidamente fino area 11.700, ritracciamento  coincidente con il 38,20% dei livelli di Fibonacci del movimento long partito l’11 Febbraio 2016 (elezioni USA).

In questo contesto tecnico, durante le ultime otto settimane le tensioni commerciali fra USA e CINA si sono tradotte prima in una fase di trend laterale, compresa fra area 13.200 ed area 12.600 che ha visto poi la rottura al ribasso dei supporti a -12.600 e 12.400- proprio in concomitanza con la definizione dei primi dazi commerciali, si appresta a testare e, magari rompere,  i supporti in area 11.700.

In questo contesto ci sono alcuni elementi da tenere sotto controllo che ci possono essere di ausilio ad interpretare l’evoluzione del trend, in particolare un aspetto molto importante da considerare è costituito dalla tenuta della media a 100 periodi del grafico settimanale: questa media costituisce il supporto dinamico dove si era fermato il movimento short di inizio anno e la sua tenuta, o meno, ci darà un importante indizio sull’evoluzione del trend.

Per terminare riporto i livelli di supporto e resistenza da monitorare per questa settimana:

Supporto 1: 12100; Supporto 2: 11.700; Resistenza 1: 12440; Resistenza 2: 12600.