Indici&AzioniSenza categoria

Mistero Buzzi: chi sta accumulando contro Citadel?

Pubblicato il

Il 22 aprile il filtro del DDE del foglio excel ha segnalato una anomalia su Buzzi Unicem: registrava in quell’istante un trade medio altissimo, il maggiore di tutto l’indice Ftsemib, con volumi bassi: come era possibile?  C’è stato un trade alle ore 9.42.57 per 177.186 contratti a 22,27 euro per un controvalore di circa 3,8 mln di euro, probabilmente passato ai blocchi.  Il candelone verde sul time frame orario evidenzia l’acquisto, anche se non è registrato il prezzo di 22,27, questo fa pensare il passaggio fuori mercato ai blocchi.

Nei giorni successivi si sono verificati acquisti con volumi durante la giornata di negoziazione mentre, alla chiusura, si sono registrati tutti volumi rossi di vendita di sta di chiusura. Chi e perché ha comprato a 22,27 euro il titolo? Non è dato saperlo, potrebbe essere anche un semplice scambio tra istituzionali, oppure qualche operazione della proprietà (ma andrebbe segnalata a norma di legge) o un insider di qualche fondo che ha comprato. Il market profile ci dice che il prezzo maggiormente scambiato dal 22 aprile è di 22,40 euro. Non entrando nel merito dell’operatività rimaniamo ai fatti: qualcuno ha comprato un’ingente quantità di titoli Buzzi Unicem a 22,27 magari coprendosi con delle opzioni, non è dato saperlo. Unico istituzionale short su Buzzi è il fondo hedge Citadel Europe LLC dalla data del 1 aprile per lo 0,55% del capitale quando il prezzo si era mosso nel range 22,03-22,34 euro. Ai “po(s)teri” l’ardua sentenza

Guido Gennaccari

ingo@tradingroomroma.it