Senza categoria

Spread Trading bancario sfruttando il Def

L’indice Ftsemib40 dopo la diffusione della bozza relativa al Def è sceso del -15,23% in 67 sedute borsistiche  arrivando sul supporto di 20.250 punti; dalla diffusione del dato del  2,4% del deficit in quattro sedute l’indice italiano ha perso un massimo del 6,26% tornando a testare i minimi di agosto registrando addirittura i 20.140 punti. Come sfruttare tanta volatilità limitando i rischi della direzionalità?

Spread trading con i bancari.

  1. Stabilire la quota long e short (neutrale se 50% e 50% ovviamente)
  2. Suddividere la gamba long in 59% della size in Finecobank e 41% in Bper
  3. Suddividere la gamba short in 61% Mediolanum e 39% in Unicredit
  4. Stabilire uno stop loss, un target di prezzo e temprale dell’intero portafoglio

E’ la battaglia delle forze relative dinamiche, riflesso delle forze politiche che si scontrano fino a raggiungere un compromesso, sperando che i due fenomeni portino comunque in profit l’operatività!