Indici&AzioniStrategie

Star batte azionario USA dai minimi del covid

Pubblicato il

Alla fine del primo semestre 2021 finalmente il Ftsemib è tornato ai livelli pre covid di febbraio 2020. Nello stesso periodo il Dax e gli indici americani hanno toccato nuovi top storici, nel caso dell’indice italiano la speranza è che si sia lasciato alle spalle definitivamente la lunghissima e ampia fase laterale post Lehman superando i fatidici 25.000 punti.

Nel trading il timing è tutto: dai minimi di marzo 2020 l’indice che ha reso di più è italiano, il segmanto Star con +73,75%, a seguire il Nasdaq +71,23%, SP500 +66,355, DJ +56,76% e infine Ftsemib +52%. E’ la fotografia del Paese: tante piccole eccellenze, che vanno benissimo, soffocate dalle Big meno redditizie e dalle basse potenzialità di crescita. “Te la do io l’America…”, non a caso si chiama in inglese “Star”

Guido Gennaccari

info@tradingroomroma.it