tradingroomroma03

facebook
twitter

Trading Room Roma

Sede: Via Paolo Mercuri, 11-13

00193 - Roma

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Fare trading comporta dei rischi. I CFD sono strumenti complessi ad alto rischio di perdita di capitale dovuto alla leva. 74% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuta se puoi permetterti di correre l’elevato rischio di perdere il tuo denaro

Imprendiroma. Chiuso 2023 record, si punta a General Contractor per diversificare

2024-05-14 16:28

Edoardo Liuni

News & Market Alerts,

Imprendiroma. Chiuso 2023 record, si punta a General Contractor per diversificare

Ecco i principali dati emersi nella conference call di Imprendiroma (IMP) sui risultati FY2023. La società è quotata sull'EGM di Borsa Italiana

Imprendiroma SpA (IMPR), tra i primari operatori in Italia nell’ambito della rigenerazione urbana e recupero di strutture immobiliari attraverso lo sviluppo di progetti caratterizzati da un forte contenuto energetico, ha presentato agli analisti i dati consolidati del 2023.

Principali risultati consolidati al 31 dicembre 2023:

  • Ricavi delle vendite pari a € 123,8 mln, +243% vs 2022 (€ 36,1 mln)
  • EBITDA pari a € 28,2 mln, +190% vs 2022 (€ 9,7 mln), con EBITDA marginal 24,6% (20,6% nel 2022)
  • EBIT pari a € 26,6 mln, +182% vs 2022 (€ 9,4 mln)
  • Risultato netto pari a € 18,0 mln, +173% vs 2022 (€ 6,6 mln)
  • Indebitamento Finanziario Netto pari a € 5,0 mln (cash positive per € 3,6 mln al 31/12/2022)

(Fonte: Imprendiroma)

Di seguito ho evidenziato i principali elementi prospettici emersi nella presentazione della Conference Call del 2 Maggio 2024.

LINEE DI BUSINESS

  • Per i prossimi anni il focus del management sarà l’efficientamento energetico, anche grazie alla crescita nel segmento Impianti tecnologici. In arrivo 2 acquisizioni in grado di incrementare il fatturato ma anche le capacità e il Know how verticale. Le acquisizioni verranno finanziate con la cassa.
  • Migrazione verso la figura di General Contractor per la progettazione e la gestione con notevoli risparmi nei costi nella realizzazione della commessa.
  • Si stanno sottoscrivendo partnership con fondi per gli investimenti orientati all’efficientamento energetico del patrimonio immobiliare. Imprendiroma, come società Esco, sta stringendo accordi con il sistema bancario per la gestione degli incentivi e i bonus destinati agli interventi tecnologici di rigenerazione.
  • Nel 2024 è partita la società "H501 city hub" con l’attività di progettazione.

FATTURATO

  • Puntare alla diversificazione dei ricavi già dal 2024 (nel 2023, la clientela privata/condominiale ha inciso per il 99% del fatturato consolidato). La crescita media registrata nel triennio 2020-2022 si confermerà anche nel 2025. Il 2023 ha rappresentato un picco grazie al superbonus, che ha generato cash flow investiti in progetti portati avanti anche quest’anno. Dal 2024, arrivano le prime commesse pubbliche tramite il PNRR e quelle con i fondi e le SGR. Nei nuovi aggiornamenti del backlog, si evidenzierà l’allargamento verso nuove linee di business orientante all’efficientamento energetico che si affiancheranno alle commesse di edilizia più tradizionale.

SITUAZIONE FINANZIARIA

  • La società prevede un netto miglioramento della posizione finanziaria nel 1H2024, grazie anche alla cessione dei €77milioni di crediti fiscali v/Erario iscritti a bilancio 2023. Ad oggi circa €19 mln di crediti sono stati incassati, altri sono in fase di cessione.

REDDITIVITA

  • Margini reddituali più bassi rispetto ai target prefissati in sede di IPO a causa dell’aumento dei tassi d’interesse.

ANALISI TECNICA

imprendiroma_inv_1w.png

ll titolo Imprendiroma si muove all’interno del canale discendente che a più riprese ha definito le aree di resistenza e supporto dal giorno della quotazione. Analizzando i movimenti del 2024, si conferma la rispondenza del titolo alle aree sensibili individuate sul grafico. La pressione ribassista si è esaurita al raggiungimento del target definito dalla proiezione 1.272 delle Estensioni di Fibonacci e coincidente con il livello di 1.98 euro. Al rialzo, il breakout a quota 3,46, formatosi la settimana dell’11 Dicembre 2023, tuttora rappresenta la resistenza (rettangolo rosso) dalla quale sono scattate le recenti prese di profitto dopo la comunicazione dei dati di bilancio del 2023. Probabile una discesa fino in area 2.70-2.50.


RECENTI MARKET MOVER SUL TITOLO

Dallo studio dell’analisi del footprint volumetrico si evidenziano recenti accumuli sul titolo avvenuti con la comunicazione al mercato dell’ottenimento della certificazione Esco e la pubblicazione dei dati di bilancio 2023. Il ritracciamento di questa settimana è da attribuirsi alle prese di profitto seguite al sensibile movimento rialzista che è andato a testare area 3.46, livello oltre il quale riemergono le forze ribassiste in grado di invertire la tendenza. Movimenti rialzisti esplosivi possono rappresentare l’inizio di un cambio strutturale del trend, ma il completo ritracciamento dell’impulso potrebbe evidenziare il ritorno della fase ribassista.   

tradingroomroma01